Logo di FIN Veneto

HOME  >  PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan.

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan.

PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan. 08/09/2015 ]
Il Setterosa batte la Grecia 9-6 (1-0, 3-3, 3-2, 2-1) e si qualifica alle semifinali dei campionati mondiali di pallanuoto femminile, in svolgimento a Kazan. Sempre avanti, l'Italia ha raggiunto tre volte il massimo vantaggio di +3 nel corso della partita: anche sul 4-1 e sul 7-4. Quasi perfetti i meccanismi difensivi, che hanno lasciato alle elleniche solo tiri dal perimetro o supeririotià numeriche (4/6), frangente in cui le azzurre sono state deficitarie (2/10). Nel contempo sono state bravissime in fase di attacco in parità, alternando entrate ad esecuzioni dal centro e dall'esterno. Capitano mio capitano, Tania Di Mario ha lasciato il segno nei momenti decisivi con quattro gol; doppiette di Garibotti e Bianconi, a segno anche Radicchi. Ottima prestazione del portiere Gorlero.
In semifinale il Setterosa affronterà l'Olanda vice campione d'Europa alle 21.45 locali del 5 agosto, le 20.45 italiane. In precedenza, la semifinale tra le campionesse olimpiche degli Stati Uniti (già battute dalle azzurre nel girone eliminatorio) e l'Australia vice campione mondiale e bronzo olimpico.

Grande soddisfazione in casa Plebiscito Padova e in tutto il movimento veneto perchè sono ben tre le atlete padovane Campionesse d'Italia a Kazan per i mondiali, sono Laura Teani, Elisa Queirolo e Laura Barzon.

Italia-Grecia 9-6 TABELLINO
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2, Queirolo, Radicchi 1, Aiello, Di Mario 4 (1 rig.), Bianconi 2, Emmolo, Pomeri, Barzon, Frassinetti, Teani. All. Conti.
Grecia: Kouvdou, Tsoukala, S. Charalampidi 3, Kotsia 1, Plevritou, Avramidou, Asimaki 1, Roumpesi, T. Charalampidi, Manoliudaki 1, Plevritou, Xenaki, C. Diamantopoulou. All. Morfesis.
Arbitri: Koganov (Aze) e Koryzna (Pol).
Note: parziali 1-0, 3-3, 3-2, 2-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 2/10 + un rigore; Grecia 4/6. In porta della Grecia la n.13 C. Diamantopoulou. Spettatori 300 circa.

Eccole le tre campionesse pronte a Kazan 2015 :

Laura Teani: classe 1991 nata a Bergamo, ha iniziato a giocare nella squadra dell’Osio in serie B. Nel 2008 ha vinto un europeo a Gyore con le nate 1991,vincendo anche il titolo di miglior portiere d’Europa . Nell’estate 2013 ha conquistato il Bronzo a Kazan con la nazionale universitaria. Da otto anni a Padova quest'anno ha disputato una stagione memorabile ora è pronta per i mondiali di Kazan con il setterosa di Fabio Conti.

Elisa Queirolo: Cresciuta nel vivaio della Rapallo Nuoto, ha esordito in serie A1 con la stessa squadra ligure nella stagione 2006-07 e con la quale, nel 2010, ha conquistato la Coppa LEN. L'anno successivo, con la cessione del titolo sportivo del Rapallo alla Pro Recco, è confluita, insieme alle altre compagne di club, nella squadra recchelina, con cui ha subito vinto la Supercoppa europea, la Coppa dei Campioni e lo scudetto. Con la nazionale giovani ha conquistato la medaglia d’oro ai campionati europei di categoria nel 2008e nel 2011 è stata convocata nella nazionale maggiore, con la quale ha preso parte alla World league, vincendo l’argento nel 2011, ed aglieuropei vittoriosi del 2012. Nel 2015 è entrata nel gruppo di Stefano Posterivo conquistato lo Scudetto e Coppa Italia . Ora con la nazionale italiana è pronta per il mondiale di Kazan.

Laura Barzon: classe 1992, 8 scudetti giovanili con il Padova, ha iniziato a giocare in serie A1 a 15 anni, ha vinto con la nazionale giovanile l’europeo a Gyore con le nate 1991, un argento a Napoli all’europeo nate 1989, ha partecipato a 2 mondiali sempre con le nate 1991. Ha ottenuto la medaglia di bronzo alle ultime universiadi di Kazan . Una stagione con il Padova quest'anno da incorniciare ora anche lei è pronta per Kanzan 2015.

Torneo femminile

REGOLAMENTO:negli ottavi di finale il girone A incrocia con B, C con D. Ovvero, per quanto riguarda l’Italia, la prima classificata del girone C affronterà negli ottavi la quarta classificata del girone D, la seconda classificata del girone C affronterà la terza del girone D, la terza classificata del girone C affronterà la seconda del girone D, la quarta classificata del girone C affronterà la prima del girone D.

FASE PRELIMINARE
Girone A: Canada, Kazakhstan, Nuova Zelanda, Spagna
Girone B: Australia, Grecia, Olanda, Sudafrica
Girone C: Brasile, Giappone, Italia, Usa
Girone D: Cina, Francia, Russia, Ungheria

LE AZZURRE
Portieri: Gorlero, Teani
Centroboa: Aiello, Frassinetti
Mancine: Emmolo
Altri ruoli: Barzon L., Bianconi, Di Mario, Garibotti, Pomeri, Queirolo, Radicchi, Tabani
Staff: insieme al commissario tecnico Fabio Conti, l’assistente tecnico Paolo Zizza, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Vincenzo Ciaccio, l'addetto videonalisi Marco Russo, la fisioterapista Simona Tozzetti e il preparatore atletico Simone Cotini.

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie