Logo di FIN Veneto

HOME  >  Nuoto: Report FINVeneto Campionati Italiani Assoluti

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

Nuoto: Report FINVeneto Campionati Italiani Assoluti

Nuoto: Report FINVeneto Campionati Italiani Assoluti09/01/2015 ]
Comunicato Stampa: FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO - COMITATO REGIONALE VENETO

Oggetto: Andrea Toniato due medaglie d’oro doppia rana.

Si sono conclusi i Campionati Italiani Assoluti Open di nuoto, svoltisi nella piscina di Riccione il 19 e 20 dicembre e per il nuoto veneto è tempo di bilanci più che positivi.
Il grande protagonista è stato sicuramente Andrea Toniato, l’atleta delle Fiamme Gialle che si allena al Centro Federale di Verona con Tamas Gyertyanffy, nel giro di ventiquattro ore ha conquistato due titoli nazionali, nei 50 e nei 100 rana, riuscendo a mettere in fila tutti i big della rana italiana, compreso l’amico e rivale Fabio Scozzoli. Un risultato di assoluto spessore, ma che non soddisfa in pieno l’atleta originario di Onara di Tombolo (PD): “Sono molto felice per i due titoli, anche se mi aspettavo qualcosa di meglio da un punto di vista cronometrico. Archiviamo nel migliore dei modi questo 2014 che mi ha riservato molte cose positive, sono carico ed entusiasta ed inizierò subito a preparare gli appuntamenti per il nuovo anno”
Un’altra atleta veneta che ha brillato nella vasca di Riccione è stata sicuramente Margherita Panziera, uscita dalla scuola della Veneto Banca Montebelluna da quest’anno trasferita a Roma alla società Aniene per motivi universitari, ha dominato le gare del dorso femminile, aggiudicandosi sia i 100 che i 200 metri e gareggiando nella staffetta mista dell’Aniene che ha stabilito il record italiano di società. Una candidatura o un’investitura a ricoprire il ruolo di regina del dorso azzurro.
Quando si parla di nuoto veneto agli onori della ribalta, non si può non menzionare la ventenne Aglaia Pezzato, l’atleta del Team Veneto allenata da Tonino Spagnolo, dopo la medaglia di bronzo in staffetta ai mondiali di Doha (QAT), ha confermato il suo stato di grazia, andando a conquistare una meravigliosa medaglia d’argento nei 100 stile libero con il tempo di 55.42, che rappresenta l’ennesimo primato personale stabilito nei suoi ultimi quindici giorni da sogno.
La vera sorpresa dei campionati è stata Ilaria Cusinato, la quindicenne del Team Veneto, nei 400 misti esalta il pubblico conquistando un fantastico bronzo, primo podio assoluto della sua carriera. Ilaria (classe '99) ha dimostrato una classe cristallina, affrontando la gara con la sicurezza di una veterana, chiudendo alle spalle di due atlete esperte come Luisa Trombetti e Carlotta Toni.

In costante crescita e protagonista della manifestazione è stata Giorgia Biondani, l’atleta della Leosport, fresca di arruolamento nel Centro Sportivo dell’Esercito, ha contribuito a stabilire il Record Italiano di Società nella staffetta 4x100 stile libero del suo corpo militare. Giorgia ha gareggiato in terza frazione fermando i cronometri a 55.84.

Medaglie venete da segnalare sono anche quelle di Elena Gemo, argento nei 50 farfalla con 26.87 dietro alla primatista italiana Silvia Di Pietro e l’altro argento di Arianna Barbieri nei 50 dorso ottenendo un crono di 29.01.

Ufficio Stampa F.I.N. C.R.Veneto
redazione@finveneto.org
Treviso, 22.Dic.2014

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie