Logo di FIN Veneto

HOME  >  CAMPIONATI REGIONALI NUOTO MASTERS 2014

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

CAMPIONATI REGIONALI NUOTO MASTERS 2014

CAMPIONATI REGIONALI NUOTO MASTERS 201418/02/2014 ]

Si sono conclusi con un grande successo di numeri e qualche record italiano l'edizione 2014 dei Campionati Regionali del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, riservati alle categorie Masters, ospitati ancora una volta nella vasca olimpionica di Lignano Sabbiadoro, gestione Ge.tur. L'imponente struttura organizzativa del Comitato Veneto della Fin (staff di 60 volontari da tutta la regione) supportato dal Comitato Friuli, dall'Associazione Cronometristi di Udine, dal Gruppo Ufficiali Gara del Friuli Venezia Giulia e, per la parte informatica, da Siteland di Noale, ha retto senza problemi l'urto di ben 2400 presenze gara individuali e addirittura 230 staffette, quindi altre 920 presenze gara, l’aspetto più spettacolare della kermesse rivierasca ma importante anche sul piano tecnico perchè decisive, a causa del punteggio doppio, per l'assegnazione del titolo regionale a squadre. Infine l’aspetto tecnologico di assoluta rilevanza nazionale: tutte le gare sono state registrate in tempo reale per quanto riguarda i risultati cronometrici, compresi gli intertempi, direttamente visibili sul web (www.finveneto.org) e sono state visibili, prima manifestazione masters in Italia, in diretta web streaming con tre telecamere, di cui una subacquea.

Ma veniamo ai risultati sportivi con i primati italiani realizzati da Martina Benetton, classe 1986, Natatorium Treviso, nei 1500 stilelibero chiusi in 18.32.90 (precedente Giuseppa Zizzo, 2008 in 18.54.83). Altri record sono venuti dalle staffette.

Record italiano cat. 100-119 anni per il quartetto della Gymnasium Spilimbergo (3.40.33) composto da Marco Sacilotto, Mirko Cecchin, Alessandro Marian e Simone Bonistalli, e cat. 200-239 anni per la squadra della Natatorium Treviso (4.20.19) con Gaetano Delli Guanti, Andrea Furlan, Fabio Pavan e Carlo Pianca. Ma anche le ragazze si son fatte sentire con il quartetto veneziano del Riviera Nuoto (Giada Corò, Alice Zago, Annalisa Brigato e Giulia Cecchinello) al record cat. 100-119 anni con 4.50.89 e quello trevigiano della Natatorium Treviso (Francesca Dal Maschio, Sara Righetto, Elena Vianello e Martina Benetton) al record cat 120-159 in 4.44.49.

Nel mezzofondo, oltre al primato di Martina Benetton, sono arrivati risultati di spessore da Alessio Morellato, Montenuoto Valdobbiadene, 17.51.70, Andrea Pedrazzoli, Leosport, 17.58.60 e Gaetano Delli Guanti, Natatorium Treviso, 19.22.60 nei 1500 stile libero. Ottimo crono per Andrea Maniero, Aics Brescia e Fabio Piovesan, Candido Cabbia Treviso, rispettivamente 4.20.80 e 4.31.28 nei 400 stile libero, oltre al solito intramontabile Luciano Cammelli, M70 dei Nuotatori Padovani.Nei 200 misti eccellenti le gare di Claudio Montano (2.14.33), Montenuoto Valdobbiadene, Andrea Maniero (2.14.72), Aics Brescia e Marco Sacilotto (2.15.17), Gymnasium Spilimbergo. Nel dorso si sono messi in luce il M25 Alessandro Marian, Gymnasium Spilimbergo, primo nei 50 in 28.14 e Sara Cracco, M35 di Arca Oderzo, prima nei 50 in 33.47 e nei 100 dorso in 1.12.68. Tra i ranisti come al solito è svettata Monica Corò, M50 della SSD Stile Libero, con la miglior prestazione tecnica della manifestazione, 1.18.33 nei 100. Brave anche Elena Fabbro, Gis-Gest, 1.19.29 ma di ventanni più giovane e l’altra M50, Arca Oderzo, Katia Sandre, che ha vinto i 200 rana in 3.17.37.Nello sprint dello stile libero ben 22 nuotatori sono scesi sotto la barriera dei 27 secondi nei 50 metri: Daniele Ligustri, M25 Padova Nuoto (24.51), Simone Bonistalli, M30 Gymnasium Spilimbergo (24.57) e Gianluca Ermeti, M30 Riviera Nuoto (24.76) su tutti. In campo femminile solo Barbara Zannol, M35 di Città Sport Vicenza, Elena Scremin, M30 Unione Nuoto Friuli (29.52) e Francesca Sacchetto, M35 Leosport (29.92) sono state capaci di infrangere il muro dei 30 secondi nei 50 metri. Nei 100 strepitoso 1.01.11 di Giulia Cecchinello, M25 Riviera Nuoto e 53.82 di Simone Bonistalli, ancora una volta vincitore su Ermeti (54.32). Nei 200 stile libero unica prova di rilievo quella del triestino Dino Schorn, tesserato però Gabbiano Napoli, che ha vinto la cat. M45 in 2.04.87.

Nella classifica a squadre, dopo un inseguimento durato qualche anno, si è laureato campione veneto il Montenuoto Valdobbiadene (79845 punti) davanti al 2001 Padova (72918 p.) e ai campioni 2013, Nuotatori Padovani (71447). Conferma invece della Rari Nantes Friulia al titolo friulano a squadre (77762 p.) davanti al G-Udine (56862 p.) e alla Gymnasium Spilimbergo (40295 p.).

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie