Logo di FIN Veneto

HOME  >  Nuoto Criteria 2017: Salin, Cusinato e Sartori le protagoniste della sessione femminile

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

In Primo Piano

Nuoto Criteria 2017: Salin, Cusinato e Sartori le protagoniste della sessione femminile

Nuoto Criteria 2017: Salin, Cusinato e Sartori le protagoniste della sessione femminile Terminata la sessione femminile dei Criteria Kinder+Sport allo Stadio del Nuoto di Riccione, in vasca da 25 metri. Il bilancio veneto parla di 29 medaglie, 7 d'oro, 14 d'argento e 8 di bronzo.

Grande protagonista la mestrina Giulia Salin che conquista ben 6 medaglie, 4 individuali (oro 400 e 800 SL, argento 200 SL, bronzo 200 farfalla) e 2 con le staffette della sua società il Team Veneto (oro 4x200 SL e argento nella 4x100 SL). La giovane donna dei record non si smentisce e stabilisce ancora un primato della manifestazione tra le junior 2002 chiude gli 800 stile libero in 8'30''84 (2'05''89, 4'15''21, 6'25''04). Una prestazione notevolissima dell'allieva di Michele Di Mauro e Stefano Rossi, oro agli eurojrs di fondo di Piombino 2016 nella 5 chilometri, che migliora l'8'33'03 di Linda Caponi del 2013. "In acqua mi sentivo molto bene e sapevo di poter valere questo tempo - spiega la quattordicenne di Mestre, primatista italiana ragazze negli 800 stile libero in vasca lunga, record strappato la scorsa estate a Monica Olmi che lo deteneva dal 1984 - Questa è una stagione molto importante per me e la sto preparando al meglio. Due sono gli obiettivi: andare forte ai Primaverili per parteciapre agli europei juniores di Netanya".

L'altra attesa protagonista è stata Ilaria Cusinato (Team Veneto) che conclude i suoi Criteria con 5 medaglie di cui 4 individuali (oro 200 FA e 400 MX, argento 200 DO, bronzo 200 MX) e una di staffetta (4x200 SL). Ilaria Cusinato firma un nuovo impressionante primato della manifestazione vincendo i 400 misti cadette in 4'31''99, abbassando il 4'32''79 che lei stessa stabilì nel 2016. La 17enne di Padova - tesserata per il Team Veneto e seguita da quest'anno da Stefano Morini al Centro Federale di Ostia - si conferma al quinto posto tra le performer italiane.

Sorprendenti invece le prestazioni di una nuova ondina del nuoto veneto, Sofia Sartori della Leosport, atleta giovanissima classe 2004, che alla sua prima partecipazione nell'olimpo del nuoto giovanile italiano, ha meravigliato per la sua ecletticità e determinazione. Sono tre le medaglie vinte da Sofia, una per colore, oro nei 100 Farfalla, argento nei 100 Dorso, bronzo nei 200 Misti con dei riscontri cronometrici che lasciano ottimi presagi per il suo futuro.

Altra medaglia d'oro ottenuta da Letizia Memo, l'atleta passata quest anno in forza alla Rari Nantes Venezia, ha spadroneggiato nella sua specialità quei 200 metri a Rana che l'anno scorso l'hanno resa grande protagonista tra gli azzurrini agli Eurojunior in Ungheria.

Clicca QUI per il report di tutte le medaglie venete.


Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie